GOLDMIND - via Trento Trieste 12, Bovisio Masciago - 20030 - tel.0362.590391 fax 0362.590391 - info@goldmind.it

 

TORNA AL MENU
..............................................................................................................................................................................................................................................................
KLAMONY
DUBAT
LA FARFALLA
DORATA
JIPSY
MADAGAN
HARD-TOAD
MAGNIFICO
TARO TARO
MISYA
RAINBOWMAN
DABLIU K
DETECTIVE
 
Nome: DUBAT
Nazionalità: Americana
Data di nascita: 12 marzo, anno non trascritto
Luogo di nascita: cielo Atlantico, volo TWA
Paternità: sconosciuta
Maternità: interprete di Hong Kong
Capelli: biondi
Occhi: orientali-marroni
Carnagione: ambrata
Altezza: 1,78
Studi: dell'obbligo
Lingue: 10 (inglese, francese, spagonlo, portoghese, italiano, tedesco, cinese, russo, arabo, latino)

DUBAT, occhi orientali, bocca carnosa, capelli biondi, seno prorompente, pelle ambrata, natiche virili su lunghe gambe ricoperte da stivali neri, vestita con body e calzoncini formati da rettangoli metallici color bronzo.
L'ombelico è esposto.

DUBAT, vive e si muove nella sua casa-museo, semicircolare, dalle grandi vetrate. Alle pareti, giganteschi schermi alternano i più bei capolavori scultorei maschili di grandi, importanti, artisti del passato, da Prassitele a Michelangelo, da Bernini a Canova. Nel centro del salotto, un'imitazione dell'ermafrodito (la doppia natura è il provocante gioco erotico per DUBAT) induce, uomini e donne, ad un provocante gioco, desiderosi di liberarsi dalle loro fantasie ed inibizioni, che DUBAT esaudisce con grande maestria. Oggetti di desideri e richieste sono i capolavori scultorei raffiguranti negli schermi, ad esempio: Carlo V d'Asburgo del Leon; le frustrazioni subite diventano violenza e sadismo, per il vincitore l'umiliazione dello sconfitto piacere e gioia per il vincitore. Ratto di proserpina del Bernini; la passione, la gelosia, l'amore, che si trasforma in odio, violenza, distruzione e morte. Ercules e Diomede del V. di Rossi; competizione, lotta, esibizionismo, e così all'infinito.

DUBAT, aiuta, esaudisce e da conforto, anche ai timidi, gli apatici, gli insoddisfatti, o chiunque altro abbia problemi, ma soprattutto appaga, soddisfa ogni nostra perversità, così, viene evitata che si infierisca nella società, riversandosi contro deboli e indifesi.

DUBAT, una moderna Giovanna d'Arco